Foto profilo professionale: 15 consigli pratici e gli errori da evitare

La tua foto profilo è quella giusta? Se usi il web per lavoro, la tua immagine online ha un peso molto importante. Le persone, soprattutto quelle che non ti conoscono, devono potersi fidare di te, considerarti un professionista serio e preparato. E come possono sapere se sei la persona giusto se non ti conoscono personalmente?

Si affideranno alla tua immagine online, cercheranno informazioni sulla tua reputazione in rete, andranno a “sensazioni”, quelle che ispireranno il tuo avatar, ovvero la tua foto profilo.

Come puoi assicurarti di comunicare sempre il messaggio giusto attraverso le immagini che ti rappresentano online?

Con un lavoro costante e coerente di Personal branding.

Il Personal branding consiste nel creare il brand di se stessi, un brand che va modellato in base ai propri obiettivi professionali, facendo sì che alla propria persona vengano associati valori come competenza, esperienza, serietà e, perché no, anche simpatia, affabilità, etc… 

Oggi voglio darti i miei consigli per avere una foto profilo perfetta, imparando a interpretare le emozioni che un’immagine trasmette e definendo una volta per tutte quali sono gli errori da evitare.

Siamo a inizio anno, il momento migliore per rivedere la tua strategia di Personal branding e renderla ancora più efficace!

Un’immagine che vale più di mille parole: perché non puoi sbagliare la foto del tuo profilo

La tua foto profilo ti rappresenta e presenta nel mondo digitale. Da un lato deve riflettere i tuoi valori, la tua professionalità, il contesto in cui lavori; dall’altra deve invogliare le persone a contattarti e a iniziare una collaborazione con te, quindi è importante trasmettere positività, apertura. Il web è pieno di opportunità per chi sa coglierle e per riuscirci è condizione imprescindibile presentarsi nel modo giusto.

Immagina di aver bisogno di un consulente che ti aiuti a gestire le tue fatture, le dichiarazioni dei redditi e varie faccende che hanno a che fare con l’Agenzia delle entrate. Ti affideresti a un professionista che nei suoi social, magari Facebook, non ha una foto profilo? Probabilmente non ti sentiresti molto tranquilla, penseresti che questa persona ha qualcosa da nascondere. Dubito lo contatteresti per seguire la tua situazione anche se dovesse avere uno splendido curriculum. Stesso discorso se la foto in questione dovesse essere sfocata o non professionale. Certo, Facebook non è un social professionale come LinkedIn, ma la realtà è che ormai questa distinzione è molto sottile. Certamente è più grave una foto profilo non professionale su LinkedIn ma di fatto la comunicazione sul web scivola tra un social e l’altro e tutti i nostri account dovrebbero rispondere a una idea comune e a un obiettivo chiaro.

Quando la tua foto profilo è giusta puoi raggiungere molti obiettivi

Essere rappresentato online da una foto che esprime il meglio di te non è solo un plus, è una necessità! Devi pensare al tuo profilo sui social network come al tuo biglietto da visita. Sicuramente ne hai fatto stampare più di uno nel corso della tua carriera. Quanto tempo ti ci è voluto per decidere il font, scegliere i colori e le informazioni da includere? Con il tuo profilo sul web deve valere lo stesso principio: vuoi trasmettere il messaggio giusto, fare una buona prima impressione e farti ricordare? Non lasciare nulla al caso, non dare per scontato nessun elemento: per prima cosa la tua foto profilo deve essere perfetta!

La tua immagine trasmette emozioni positive o negative, se sono positive puoi ottenere la fiducia di chi sta dall’altra parte e cominciare una relazione professionale che può darti tante soddisfazioni. Se invece, sfortunatamente, hai scelto la foto profilo sbagliata, la sensazione di chi osserverà la tua immagine, in cerca di elementi utili per conoscerti, sarà negativa, con il risultato di farti perdere delle buone occasioni professionali.

Alcune analisi dicono che su Linkedin una buona foto aumenta fino all’80% le possibilità di un professionista di essere contattato.

Ma voglio essere ancora più chiara e pratica: ecco alcuni dei più importanti obiettivi che puoi raggiungere con una foto profilo professionale, seria, coerente e capace di generare empatia:

  1. essere considerato professionale
  2. guadagni credibilità
  3. attrai pubblico sui tuoi contenuti
  4. le persone si fidano di te e di ciò che dici, dando valore al tuo lavoro
  5. hai un pubblico che ti segue e puoi creare una community
  6. puoi convincere le persone a comprare i tuoi servizi o prodotti
  7. sei riconoscibile anche offline, creando una relazione ancora prima di farti conoscere fisicamente

Le caratteristiche della foto profilo perfetta

Per la tua foto profilo puoi scegliere tra 3 formati:

  1. primo piano del viso: fa risaltare l’intensità espressiva
  2. mezzo busto includendo la gestualità delle mani: serve a dare dinamicità al ritratto e a creare composizioni armoniche
  3. ritratto intero ambientato: il soggetto racconta anche il proprio contesto lavorativo, ad esempio lo sfondo è quello di un ufficio.

Per ottenere i migliori risultati attraverso la tua foto profilo devi fare in poco che il tuo ritratto sia allineato alla tua strategia di Personal branding. Questo significa avere le idee ben chiare sui tuoi obiettivi, ovvero: quale messaggio vuoi trasmettere e cosa vuoi ottenere?

Cosa pensano le persone quando vedono la foto di un profilo su LinkedIn o Facebook?

Sicuramente è capitato anche a te: hai visto la foto profilo di un collega e hai strabuzzato gli occhi, incredula. Succede più spesso di quanto immagini: la maggior parte delle persone non è consapevole del danno che sta causando alla propria immagine come professionista con una foto profilo sbagliata.

E tu vorresti sapere come viene percepita la tua foto?

Photofeeler ha svolto un interessante studio al rispetto, individuando gli elementi di una foto che fanno percepire una persona come competente, simpatica e influente, i 3 aspetti più importanti quando si deve decidere se collaborare o meno con un professionista.

Sono stati presi in considerazione l’espressione degli occhi, il viso, il corpo, l’abbigliamento, diversi tipi di sfondo e infine l’editing dell’immagine. I risultati di questa ricerca, effettuata su oltre 60.000 valutazioni per 800 foto profilo, tolgono ogni dubbio su come dovrebbe essere la foto profilo perfetta per comunicare professionalità, intelligenza, competenza e simpatia.

Questa è l’infografica della ricerca condotta da Photofeeler:

La foto profilo perfetta - Infografica

 

Vediamo nel dettaglio i diversi elementi:

Occhi

Il contatto visivo aiuta a trasmettere sensazioni positive. Attenzione a indossare occhiali da sole: possono pregiudicare la sensazione di vicinanza e farti apparire antipatico. Gli occhiali da vista, invece, danno in genere una sensazione di competenza.

Sorridi! Quando sorridi si verifica un effetto di leggera chiusura degli occhi che si chiama Squinching. Sembra attivi risposte davvero positive nel tuo interlocutore su tutti i fronti.

Viso

Un viso sorridente ti fa apparire più aperto e disponibile e non compromette la sensazione di competenza, anzi, un bel sorriso, di quelli in cui si mostrano i denti o si sta ridendo, fanno aumentare la percezione che il soggetto sia anche un esperto del settore.

Corpo

Meglio una foto in cui si vede solo il viso, a mezzo busto o una a corpo intero? Secondo la ricerca di Photofeeler bisogna fare molta attenzione a utilizzare come foto profilo un’immagine in cui appare solo il viso o una in cui è visibile tutto il corpo. L’opzione migliore per trasmettere sicurezza, serietà e capacità è una foto a mezzo busto con un abbigliamento professionale.

Foto profilo: gli errori più comuni che non puoi assolutamente commettere

    • non avere una foto profilo
    • usare una foto non professionale (al mare, bevendo una birra, con amici, con animali…)
    • foto sfocata
    • foto in abbigliamento non professionale

La foto profilo perfetta è così

Abbiamo visto come le persone interpretano i vari elementi di una foto, quali sono le emozioni che possono trasmettere l’espressione dei tuoi occhi, il tuo viso, il taglio della foto e l’abbigliamento scelto; ti ho segnalato gli errori più comuni dai quali devi stare alla larga e ora, per concludere il discorso sulla foto perfetta per il tuo profilo su LinkedIn, Facebook, Twitter, etc… , voglio darti dei consigli pratici che ti aiuteranno ad ottenere il massimo dei risultati.

15 consigli pratici per avere una foto profilo bella, professionale ed efficace

  1. prima di scattare la tua foto decidi i valori a cui vuoi essere associato
  2. fai in modo che la tua foto profilo ti identifichi: usa un’unica foto per tutti i tuoi account social, scegli elementi grafici personalizzati, come ad esempio uno sfondo colorato ben preciso, e fanne un elemento caratterizzante del tuo Personal branding
  3. come un’azienda, gestisci la tua comunicazione visuale all’insegna dell’Immagine coordinata, cioè sii sempre coerente in tutto ciò che ti riguarda e in linea con i tuoi valori e obiettivi
  4. preferisci una foto semplice e naturale
  5. usa sempre foto recenti per i tuoi profili
  6. un’espressione sorridente comunica positività e facilita l’empatia
  7. se nel tuo ritratto è presente uno sfondo non sottovalutarlo: assicurati che sia appropriato, coerente con il tuo contesto professionale, meglio se monocromatico e semplice
  8. metti sempre a fuoco il viso
  9. cura l’illuminazione
  10. preferisci foto chiare
  11. guarda l’obiettivo (rende la foto più efficace)
  12. l’abbigliamento deve essere adeguato e coerente con i tuoi obiettivi professionali
  13. fai varie prove
  14. chiedi ad amici e colleghi un’opinione
  15. vedi l’effetto che fa la nuova foto profilo e se non funziona cambiala

Un’ultima questione su cui molte di voi mi hanno chiesto informazioni:

Per avere una buona foto profilo è necessario rivolgersi ad un fotografo?

Secondo la mia esperienza, sì! Solo un professionista esperto saprà trovare la luce giusta, lo sfondo, il taglio e la posa migliori. Come ti ho già detto, nulla va lasciato al caso e se vuoi ottenere un buon risultato devi affidarti a qualcuno che attraverso la tua foto racconterà la tua storia.

Non tirarti indietro proprio ora, posso assicurarti che fare una foto professionale per il tuo profilo non ha dei costi così esorbitanti. Fai una ricerca online sulla tua città e chiedi vari preventivi. Le tariffe dipendono molto dalla città in cui vivi e dal tipo di servizio che vuoi realizzare. Considera che le foto che farai potrai utilizzarle per almeno 4-5 anni, e che la qualità dell’immagine avrà tutto un altro impatto su chi consulterà il tuo profilo, rispetto ad una foto improvvisata, in casa, palesemente non professionale.

Consideralo un piccolo investimento su te stessa!

Ora hai tutte le informazioni per allineare le foto dei tuoi profili alla tua strategia di Personal branding. Se su questo punto hai ancora qualche dubbio puoi contattarmi e ti aiuterò a mettere nero su bianco i tuoi obiettivi professionali e vedremo insieme come migliorare la tua immagine online per raggiungere tutto quello che ti sei proposta di ottenere in questo 2018!

E la tua foto profilo com’è?

Raccontami perché l’hai scelta e quale messaggio volevi trasmettere.

Questa è la mia:

La mia foto profilo professionale

Che cosa ne pensi?

Aspetto i tuoi commenti! 😉