Come vestirsi per incontrare un cliente importante | Isabella Ratti

Come vestirsi per incontrare un cliente importante

come vestirsi per un appuntamento con un cliente
Nel mondo professionale fare una buona impressione è sempre molto importante. Ti ho già parlato di quanto ti giochi nei primissimi secondi del primo incontro con un nuovo cliente, un collega o un probabile datore di lavoro. La tua immagine deve trasmettere fiducia e dare le informazioni giuste su chi sei, cosa fai e come lo fai.
In un incontro di lavoro l’abbigliamento riveste un ruolo fondamentale e può facilitarti una trattativa, convincendo il tuo interlocutore ad ascoltarti e a fidarsi di te. Sul serio? Sì! L’abbigliamento dà informazioni sul tuo ruolo professionale, ma anche sulla tua personalità e la tua apertura agli altri.
Alcuni esempi di incontri di lavoro importanti in cui l’abbigliamento è fondamentale:

  • il primo incontro con un nuovo cliente
  • un colloquio di lavoro
  • una riunione con clienti importanti dell’azienda in cui lavori
  • un evento di settore decisivo per te o per la tua azienda

Quando ti chiedi quale dovrebbe essere l’abbigliamento giusto per un importante incontro di lavoro pensa a 2 cose:

  1. dovresti vestirti come le persone si aspettano che una persona del tuo ruolo professionale vesta. Sei un consulente finanziario? Ti sconsiglio un abbigliamento casual quando ricevi i tuoi clienti perché non risulteresti credibile, almeno all’inizio: le convenzioni riguardo all’abbigliamento servono infatti a capire in pochi secondi se una persona è affidabile o meno. Si tratta di un meccanismo evolutivo con cui cerchiamo di proteggerci in un ambiente potenzialmente ostile.
  2. vestire in modo simile al tuo interlocutore stimola reazioni positive. Di norma, quando due persone si riuniscono per un incontro decisivo si vestono in modo formale, per mostrare all’interlocutore di dare importanza al colloquio e per trasmettere il messaggio di un determinato “status”.

Immagina di avere appuntamento con un nuovo cliente e di presentarti in jeans e maglietta mentre lui si presenta in giacca e cravatta: lui si sentirà probabilmente spiazzato e tu a disagio. Questo può accadere anche al contrario, bada bene, perché di base deve esserci una visione condivisa del terreno su cui si sta giocando la partita.

Sei un produttore musicale che produce dischi per gruppi giovani? Un abbigliamento formale non è l’ideale nel tuo caso. Se invece il tuo è un settore molto delicato, come quello finanziario e assicurativo, dove i clienti hanno davvero bisogno di rassicurazioni, dovrai rispettare il tuo ruolo e adottare un outfit in linea con le aspettative dei tuoi clienti.

Ecco il punto fondamentale: l’abbigliamento giusto per un incontro di lavoro importante è quello che rispecchia le aspettative.

Questo consiglio ti sembra limitante?

Ti capisco, ti ho parlato spesso di personal branding e di dare personalità alla tua immagine e poi ti consiglio di indossare una “divisa” da avvocato o commerciale. In realtà rispettare le aspettative di un interlocutore con cui ci teniamo a fare bella figura non significa conformarci con un cliché e diventare uno tra tanti. Attraverso l’abbigliamento puoi raccontare qualcosa di più su di te, farti ricordare, farti amare. Ma l’espressione della tua personalità non deve MAI andare a discapito della tua professionalità: il tuo modo di vestire può rispettare le aspettative delle persone ma essere unico e personale.

abbigliamento professionale

Ecco alcuni consigli che ti aiuteranno a combinare queste due esigenze: trasmettere fiducia a un cliente o a un datore di lavoro ed esprimere te stesso nella scelta di ciò che indossi.

  1. Scegli con anticipo il look che indosserai

Avere tempo per valutare opzioni diverse ti permetterà di decidere con lucidità la scelta più opportuna. Se invece non dai la giusta importanza al tuo abbigliamento in occasione di un appuntamento importante rischi di danneggiare la tua immagine e diminuire le tue opportunità di successo. Inoltre potresti vivere l’attesa dell’incontro con molta più ansia se hai scelto il tuo look in fretta e furia. Ti consiglio di definire la tua scelta almeno un paio di giorni prima del grande incontro. Evita di ridurti alla sera prima o alla mattina stessa dell’appuntamento per 2 motivi:

  • se hai in mente di comprare qualcosa di nuovo hai bisogno di tempo per visitare qualche negozio e provare in tranquillità dei capi di abbigliamento che ti ispirino. Chiedi a una persona di fiducia di accompagnarti per avere un’opinione sulla mise che hai intenzione di indossare, spiegando il tipo di incontro che ti aspetta;
  • la seconda ragione per cui ti consiglio di scegliere con anticipo il look per un incontro di lavoro importante è che se hai deciso di indossare qualche pezzo forte già rodato del tuo guardaroba devi essere sicuro che sia in perfetto stato e se non lo è (perché magari è rovinato o non ti sta più bene come ricordavi) devi avere il tempo per rimediare e mettere in atto un piano B.
  1. Scegli dei vestiti che ti facciano sentire a tuo agio

Quando si tiene a un incontro è normale voler fare bella figura, anche a costo di non essere proprio sé stessi. Magari nella tua quotidianità di professionista non sei abituato a indossare la cravatta o, se sei una donna, a usare i tacchi alti o a truccarti in modo vistoso. Ti sconsiglio di testare per la prima volta un nuovo look o un accessorio che non sei abituato a indossare proprio durante un importante incontro di lavoro. Potresti infatti non sentirti a tuo agio e mostrare un’insicurezza che non dipende dalla tua preparazione o dal confronto con la persona che hai davanti. Ma questo il tuo interlocutore non lo saprà, vedrà solo la tua incomodità e la interpreterà come una difficoltà, magari come un’incapacità a sostenere la discussione o a rispondere alle sue domande. Scegli un abbigliamento conforme alla situazione che devi affrontare e, se vuoi integrare nel tuo look qualche accessorio o capo di abbigliamento che potrebbero darti il giusto tono ma che non sei abituato a portare, prova a usarlo prima del tuo appuntamento importante, per sentirti a tuo agio quando lo indosserai. Questo vale anche per una nuova acconciatura o un nuovo make up. Quindi non provare mai un nuovo look proprio il giorno del tuo incontro professionale più importante: potresti non sentirti del tutto a tuo agio e aggiungere ulteriore stress a quello che già comporta il colloquio che devi sostenere.

  1. Scegli un look simile a quello del tuo interlocutore

Nell’ambito professionale esiste generalmente un protocollo o un dress code che definisce il miglior abbigliamento per un incontro importante, come un meeting con un cliente, un’assemblea con i soci, una convention, etc.
Ma ancora più importante è sapersi adattare alla persona, o persone, con cui ci riuniremo e capire in che modo possiamo aiutarla a sentirsi a suo agio con noi e fidarsi. Non sempre, infatti, ha senso presentarsi in giacca e cravatta a un appuntamento con un cliente, soprattutto se il contesto è informale. Il consiglio che ti do è: pensa bene al motivo dell’incontro e a che cosa si aspetta da te il tuo interlocutore.

  1. Raccontati attraverso accessori e dettagli

Hai scelto un abbigliamento consono alla tua professione, con cui ti senti sicuro di te, hai cercato di allinearti al tuo interlocutore e alla situazione, ora è arrivato il momento di personalizzare il tuo perfetto look professionale aggiungendo qualcosa di te. È da presumere, infatti, che ci saranno molti altri aspiranti al posto per cui ti presenti, o molti altri fornitori di servizi che il tuo potenziale cliente contatterà prima di scegliere con chi chiudere un contratto. Non tutti ma alcuni potrebbero aver messo in pratica i consigli che ti ho appena dato, facendo una buona prima impressione. Come risaltare in mezzo a tanti buoni candidati? Dando personalità al tuo look e assicurandoti che la persona che ti sta valutando si ricordi per sempre di te. Il look che scegli è uno strumento prezioso attraverso il quale far emergere il tuo stile unico. Tu sai qual è il tuo stile? Ti piace vestirti elegante o casual? Sei più a tuo agio con tacchi alti o scarpe da ginnastica? Ami gli accessori o sei per un look minimalista? Queste domande possono aiutarti a trovare il tuo stile. Per prima cosa definisci chi sei (o chi vuoi essere) e quale messaggio vuoi trasmettere all’esterno. Ricorda che la scelta di uno stile unico può rafforzare il tuo personal brand e in occasione di un incontro di lavoro importante sarà un punto a tuo favore.

Come vestirsi per un appuntamento con un cliente importante: consigli pratici

suggerimenti pratici per un abbigliamento professionale

  1. Crea contrasto tra colori chiari e scuri: una camicia bianca risalterà meglio abbinata a un completo scuro.
  2. Indossa una giacca di buona qualità e della tua taglia. Si tratta di dettagli non da poco: se vuoi fare una buona prima impressione devi puntare su pochi capi d’abbigliamento realmente buoni, di tessuti eccellenti e con le giuste misure (una giacca che non cade sulle spalle in modo perfetto o una manica della lunghezza sbagliata si notano subito e fanno una pessima impressione).
  3. Anche per le calzature il discorso della qualità è prioritario, insieme a quello della pulizia: presentarsi a un meeting indossando scarpe sporche o rovinate è il primo passo verso il baratro.
  4. Evita colori troppo sgargianti, motivi floreali, fantasie “impegnative” (anche se il look animalier è di moda, un contesto professionale non è la miglior occasione per sfoggiarlo).
  5. Puoi indossare i jeans per incontrare un cliente giovane o se hai una riunione in un contesto informale. Opta comunque per un modello classico ed evita assolutamente quelli strappati o scoloriti. Combinare i jeans con una bella giacca è un’ottima scelta per un look informale ma professionale.
  6. Usa accessori eleganti per esprimere la tua personalità e fai attenzione a non eccedere con i complementi: se ti rubano la scena perderai l’attenzione del tuo interlocutore, che probabilmente si ricorderà di te ma non di quello che hai detto. La virtù sta nel mezzo: trova un giusto equilibrio per esprimere la tua personalità senza che questa tolga spazio alla tua professionalità.

Per approfondire puoi leggere l’articolo Come vestirsi per un colloquio di lavoro o un meeting aziendale.

Conclusioni finali

Cura la tua immagine riflettendo nel tuo stile chi sei, rispetta la coerenza al tuo messaggio e ai tuoi obiettivi e sarà più facile affermare il tuo personal brand.

immagine professionale

L’abbigliamento è un mezzo di comunicazione e come tale va sfruttato: usa la moda per esprimere la tua personalità e trasmettere il tuo messaggio. Sei una persona unica al mondo, ricordalo sempre e impara a comunicare agli altri il valore della tua unicità. È una questione di sicurezza nelle tue capacità e di autostima. Come possono gli altri affidarsi a te se tu per primo non credi di essere la miglior opzione possibile? So che non sempre è facile, soprattutto quando si è all’inizio di una professione o quando si affronta un periodo particolarmente duro, ma non perdere mai la fiducia in te stesso e lotta ogni giorno per dimostrare quanto vali.
Il giusto abbigliamento non sostituirà questa consapevolezza, né tanto meno l’esperienza che farà di te un ottimo professionista, ma ti aiuterà ad ottenere l’attenzione di un interlocutore che ha pochi minuti per farsi un’opinione su di te. Sfrutta questa opportunità per dare il meglio con un look professionale, che rassicurerà chi ti sta davanti, ma dotato anche di personalità per farti ricordare.
In questo blog puoi trovare anche consigli di Personal branding e abbigliamento specifici per le donne.
Quali sono le tue esperienze con incontri di lavoro importanti?
Di sicuro dal tuo primo appuntamento hai imparato molto e oggi sei molto più consapevole di cosa fa una buona impressione e cosa invece no agli occhi di un dirigente o di un cliente importante. Puoi raccontarmi come è cambiata la scelta del tuo look qui nei commenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Isabella Ratti

Isabella Ratti