Come abbinare i colori | Isabella Ratti

Come abbinare i colori: qualche suggerimento per non sbagliare

Regola numero 1: non abbinare più di tre colori diversi, nello stesso outfit!

Spesso, erroneamente, si pensa che abbinare i colori sia una cosa molto facile. Sono sicura che la maggior parte di voi sia convinta che, per riuscirci, basti sapere quali tonalità si sposano meglio tra loro. Purtroppo, le cose non stanno così. Come saprete, la moda è in continua evoluzione, per cui capita spesso che gli accostamenti “banditi” nelle stagioni passate, tornino prepotentemente in auge nelle stagioni successive.

Uno scenario in perenne mutamento in cui si rende fondamentale avere dei punti fermi, ovvero, conoscere le regole base per non sbagliare e per scoprire non solo quali siano i colori che meglio si sposano tra loro, ma anche quelli che si adattano maggiormente al nostro incarnato. Abbinare i colori, infatti, vuol dire anche scegliere le migliori tonalità che ci aiutino a valorizzare il nostro aspetto e la nostra fisionomia.

Come abbinare i colori in base all’incarnato

Come dicevamo, gli accostamenti cromatici vanno fatti prima di tutto in base al colore della pelle. Per cui è importante, come prima cosa, capire quali siano le tonalità che ci donano e ci valorizzano. Per esempio, chi ha la pelle ambrata oppure olivastra dovrebbe preferire abiti e accessori gialli o dorati e, in generale, i colori pastello. Al contrario, se la vostra è una carnagione chiara è meglio optare per tonalità vivaci.

Per non sbagliare, vi consiglio di fare qualche prova così da stabilire se effettivamente siano le tinte calde o quelle fredde a donarvi di più e capire, una volta per tutte, su quali colori orientarvi quando andate a fare shopping. Per scoprire come abbinare i colori al vostro incarnato procedete così:

  • scegliete un posto ben illuminato (possibilmente da luce naturale, non diretta)
  • abbiate l’accortezza di non truccarvi e lasciate l’incarnato al naturale
  • indossate una maglietta scollata di un colore neutro
  • posizionatevi davanti allo specchio

A questo punto cominciate ad accostare al viso tutto quello che trovate in casa, purché sia colorato. Non è necessario fare questa prova solo con i vestiti che avete già nell’armadio, potete infatti servirvi anche di altri oggetti come la copertina di un libro, una tenda, un lenzuolo o un cuscino, l’importante è che riusciate a provare un buon numero di colori. In questo modo capirete quali tonalità valorizzano maggiormente i tratti e i colori del vostro viso.

Come abbinare i colori: le regole base

Una volta stabilite quali siano le tinte più adatte al vostro incarnato, bisogna capire come abbinare i colori tra loro in modo che possiate creare outfit e accostamenti di tendenza, in grado di mettere in risalto le vostre caratteristiche migliori.

Come fare per abbinare i colori correttamente? Di solito si fa riferimento al Cerchio di Itten (nell’immagine) la cui regola fondamentale è: non abbinare i colori vicini tra loro. In secondo luogo, consiglio vivamente di non accostare mai più di tre colori nello stesso outfit. Il Cerchio di Itten è senza dubbio una guida molto utile quando non si hanno le idee chiare.

Cerchio di Itten

Tuttavia, ho pesato di fornirvi alcuni suggerimenti basilari per riuscire ad abbinare i colori principali senza sbagliare.

  • Blu: si sposa perfettamente con tutte le sfumature e gli altri punti di blu, mentre sono da evitare assolutamente gli abbinamenti con il nero, il rosso e il giallo.
  • Rosso: come ci mostra il Cerchio di Itten, il rosso non dovrebbe mai essere accostato al blu, al giallo, al verde, all’arancione, al rosa ecc. Tuttavia, negli ultimi anni abbiamo visto sfilare molte modelle con indosso capi di colore rosso e rosa. Per non sbagliare, comunque, preferite gli abbinamenti con il nero e il bianco.
  • Marrone:non è facile abbinarlo, sicuramente si sposa bene con altre tonalità di marrone ma anche con l’oro e il verde. Mai accostarlo al nero!
  • Bianco: il più facile da abbinare poiché può essere accostato ai toni neutri o alle tinte pastello, ma anche a colori caldi. Tuttavia, c’è da precisare che il bianco mette in evidenza le forme, dunque, se non si ha un fisico particolarmente armonioso o, al contrario, tendente al curvy, è meglio evitare di vestirsi totalmente di bianco o con abiti troppo attillati.
  • Giallo: un colore forse sottovalutato, ma che può essere facilmente abbinato alle tinte scure, al verde, al viola e anche ad altri capi tono su tono.
  • Nero: si abbina molto bene ai colori pastello e in generale a quasi tutti i colori a eccezione del blu e del marrone.

Moda uomo: come abbinare i colori

Abbinare Colori Moda Uomo

In linea di massima, per l’abbigliamento maschile valgono le stesse regole, tuttavia il panorama cromatico è un po’ più limitato soprattutto se parliamo di outfit da lavoro per i quali è richiesta maggiore sobrietà. In questo caso il mio consiglio è optare per tonalità scure, quindi: grigi, marroni, blu e neri. L’importante è cercare di non abbinare mai più di due o tre colori contemporaneamente. 

Per i vostri look casual potete giocare con accessori dalle nuance più vivaci, quindi via libera a sneakers colorate, cintura e cinturino dell’orologio dai colori accesi. Se amate i jeans non ci sono problemi di abbinamento poiché questo capo si sposa bene praticamente con tutto.

In generale, vi sconsiglio caldamente di abbinare camicia bianca e pantalone nero (rischiate ”l’effetto cameriere”), ma anche i capi rosa, viola, arancioni, dorati o dalle tinte fluo. Meglio optare per i seguenti accostamenti: azzurro e blu, nero e verde, bianco e blu navy, nero e color cuoio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Isabella Ratti

Isabella Ratti